Totto chan

Per chi ha raggiunto un certo livello di una lingua straniera è naturale che gli viene la voglia di leggere un libro in lingua originale, dato che non è più soddisfacente un racconto riscritto semplificando o quello per i bambini.

Anche io ho provato dei romanzi di diversi romanzieri nei primi anni dopo il trasferimento in Italia. Ma tutte le volte mi sono stato abbattuto. Mancavano ancora tanti vocaboli e facevo molto fatica a capire il modo di dire. Dopo tanti tentativi ho perso un po’ perfino la gioia di leggere. E’ importante scegliere uno al livello giusto ma non è facile. Dipende molto anche dallo stile degli scrittori.

Per chi ha imparato più o meno il libro di testo “Minna no nihongo vol.2” o chi studia per passare il JLPT N4 non posso ancora consigaliare Murakami Haruki. Anche se ho fatto leggere dei suoi racconti a qualche studente avevano molto difficoltà alla fine non dava molto soddisfazione. Yoshimoto Banana è ancora peggio. Mishima Yukio? Chissa chi riesce a leggere..
 
Anni fa finalmente ho trovato un romanzo più adatto per quel livello. E’ un super best seller (8 millioni copie) negli anni ottanta. Si chiama “Totto-chan, la bambina alla finestra” (まどぎわのトットちゃん) di Kuroyanagi Tetsuko. E’ tradotto anche in italiano e si trova su Amazon.




コメントを残す

メールアドレスが公開されることはありません。 * が付いている欄は必須項目です